Politica ambientale Seborga

Visite: 4915

Il Comune di Seborga consapevole che lo sviluppo sostenibile, l’ecocompatibilità, la prevenzione dell’inquinamento e il preservare e tutelare l’ambiente che ci circonda siano priorità assolute che una buona amministrazione non può tralasciare di tenere in considerazione nell’esercizio delle sue funzioni, dopo aver aderito al patto dei Sindaci, ha intrapreso il percorso per ottenere la Certificazione Ambientale secondo la norma UNI EN ISO 14001:2004. Tutto ciò sarà possibile attraverso l’attuazione di politiche volte a promuovere un equilibrato sviluppo del territorio mediante azioni di riqualificazione e valorizzazione delle risorse ecosostenibili.

Il Comune è consapevole che l’elemento fondamentale per garantire il successo al cammino intrapreso sia quello di svolgere un’importante azione formativa ed informativa a tal fine sarà necessario sviluppare opportune campagne di sensibilizzazione volte alla responsabilizzazione e coinvolgimento in primis dei dipendenti, dei fornitori, degli appaltatori, dei cittadini e dei turisti.

L’ ente, responsabile di gestire la politica territoriale, sa che decidere di implementare un sistema di Gestione Ambientale significa avvalersi di uno strumento misurabile e governabile.
Il Comune si impegna a mantenere attiva la presente Politica e a diffonderne i contenuti individuando come prioritari i seguenti obiettivi:

  •   Assicurare che la presente politica sia aggiornata e mantenuta appropriata alla natura, alla dimensione ed agli impatti ambientali delle sue attività e servizi;

  •   Controllare e rispettare la conformità legislativa e monitorare le prestazioni ambientali;

  •   Creare uno strumento di supporto nelle decisioni di investimento o di cambiamento

    tecnologico;

  •   Impegnarsi costantemente nel miglioramento progressivo delle proprie prestazioni

    ambientali prevenendo ogni forma di inquinamento;

  •   Sostenere iniziative volte alla progressiva riduzione dei rifiuti avviati a smaltimento

    favorendo azioni e politiche volte al riciclaggio e al recupero delle vari frazioni di rifiuto;

  •   Promuovere e realizzare momenti ricreativi, Ecofeste, volte a diffondere le buone pratiche di

    raccolta differenziata tra la popolazione residente e i turisti;

  •   Essere soggetto promotore di iniziative di valorizzazione dei beni culturali e ambientali

 
 

locali nell’ottica dello sviluppo sostenibile del comprensorio di propria competenza;