autumn1.jpgautumn2.jpg

Articoli

INCONTRI CON LA TERZA ETA'

PREMESSA: GLI ANZIANI OGGI A SEBORGA
La popolazione anziana rappresenta una componente estesa ed in continua crescita della struttura demografica del Comune di Seborga, non diversamente da quanto si può osservare negli altri paesi del nostro comprensorio intemelio. La tendenza è ormai in atto da più decenni e si accompagna, da un lato al progressivo abbattimento dell'indice di natalità che determina una modificazione della composizione strutturale della popolazione per classi di età, dall'altro lato all'allungamento della vita media che produce il fenomeno del progressivo invecchiamento della popolazione. Normalmente si assume quale età iniziale per distinguere questa classe il sessantacinquesimo anno. Il numero complessivo di anziani ultrasessantacinquenni risulta attualmente di 93. Nel territorio comunale il 60% circa  dei cittadini ha un'età superiore ai 45 anni ed il 20% circa superiore ai 65 anni;
Inoltre per  ogni  giovane al di sotto dei 15 anni, vi sono 3 persone oltre i 65 anni;
0-15     anni     - residenti  nr. 36
16-30  anni      - residenti  nr. 39
31-45  anni      - residenti  nr. 67  
46-64  anni      - residenti  nr. 94
65 oltre anni      - residenti  nr. 93   
Il contesto sociale odierno in un paese come Seborga, non diversamente che per altri piccoli comuni, si caratterizza sempre di più per i meccanismi di divisione ed isolamento sociale, per la mancata comunicazione tra le generazioni e l'impossibilità molte volte di essere autosufficienti in un paese svantaggiato come il nostro.

LE POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI SEBORGA A FAVORE DEGLI ANZIANI
Le scelte poste in essere dall'Amministrazione Comunale, orientate a migliorare la qualità di vita della popolazione anziana, richiedono parametri fondamentali:
•    favorire la permanenza dell'anziano nel proprio ambiente di vita;
•    sostenere l'anziano nelle sue esigenze primarie e di vita di relazione;
•    collaborare con l'ASL e i servizi sociali per garantire cura ed assistenza agli anziani non autosufficienti.

PROGETTO: " INCONTRI CON LA TERZA ETA' "
Questa Amministrazione, intende promuovere con il presente progetto  la partecipazione della popolazione anziana alla vita attiva del paese attraverso incontri e aggregazioni per la terza età. La logica secondo cui si intende operare con il presente progetto mira a spostare l'attenzione dall'anziano come fruitore di servizi ed interventi, all'anziano come soggetto portatore di esperienze, competenze, capacità pratiche, teoriche, storia e saggezza che lo pone come risorsa per paese.  Si intende valorizzare il senso di appartenenza di cui gli anziani sono fortemente portatori, favorendo la loro partecipazione alla vita sociale esterna alla propria famiglia.  Lo scopo del Progetto in questione è quello di favorire, tramite incontri periodici, il benessere psicofisico delle persone anziane, contrastando l'insorgere di situazioni di emarginazione e isolamento, operando nel contempo anche un'azione di sviluppo della volontà di partecipazione degli anziani alla vita attiva del territorio. Il progetto si articolerà nelle seguenti fasi:
•    Prima fase: saranno effettuati incontri inizialmente
ogni due settimane nella sala della Trattoria “San Bernardo” in piazza della Libertà, nei quali verranno proposti giochi di società quali le carte e la tombola, con bevande e dolci (biscotti e torte) offerti dall’amministrazione comunale. Gli incontri in trattoria (in quanto centro del paese) hanno lo scopo di coinvolgere gli anziani alla vita quotidiana della popolazione;
•    Seconda fase: organizzare incontri culturali (visite guidate e gite a paesi, musei e mostre e luoghi di culto) in base alle disponibilità economiche dell’amministrazione e delle associazioni sul territorio.

SOGGETTI COINVOLTI
Oltre all’amministrazione comunale al progetto potranno essere coinvolti i servizi sociali e le associazioni del territorio.

Joomla templates by a4joomla